01 aeromobile marca: CESSNA modello: CE 340, anno 1972

Visite: 88

Gara aperta

Prezzo base €: 9.400,00 Totale con oneri €:
Prezzo minimo €:
- 20,00% prezzo base
7.520,00 Totale con oneri €:
Termine vendita
Mer 07/11/2018 15:00
Tipo vendita Asincrona telematica
Tribunale Pordenone
Esperimento n. 2
Offerte pervenute
Ribasso totale - 20%
Metodi pagamento Bonifico, Altro
FAI UNA OFFERTA

Le offerte acquistano validità solo a seguito del pagamento della cauzione, se prevista.

Offerte pervenute

Informazioni

Procedura n. 10734/2018
Tipo procedura Procedura Doganale
Inizio iscrizione 11/10/2018 12:00
Termine iscrizione:
- con Bonifico 05/11/2018 12:00
- con Assegno 05/11/2018 12:00
Inizio vendita 18/10/2018 15:00
Termine vendita 07/11/2018 15:00
Codice vendita 181955
Data pubblicazione 11/10/2018 15:32

Dettagli

Prezzo base € 9.400,00
Prezzo minimo (- 20,00% prezzo base) € 7.520,00
Iva (0,00%) € 0,00
Oneri € 1.970,20
Prezzo base totale € 11.370,20
Rilancio minimo € 200,00
Cauzione (10,00 % prezzo base) € 940,00
Prolungamento 2 min

Ubicazione

33170 Pordenone (PN)

Visualizza sulla mappa

A) I beni sono venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano; le informazioni e le riproduzioni fotografiche riportate hanno funzione puramente indicativa e non rappresentano certificazione alcuna. Essendo beni posti in vendita di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c. "Nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per í vizi della cosa. Essa non può essere impugnata per cause di lesione"), sono venduti secondo la formula del "visto e piaciuto", senza alcuna garanzia. Conseguentemente l'esistenza di eventuali vizi o mancanza di qualità o difformità della cosa venduta non potranno dare luogo a risarcimento, indennità o riduzione del prezzo.

In caso di vendita di macchinari, è onere dell'aggiudicatario per l'eventuale reimmisione nel ciclo produttivo la verifica della conformità alla normativa vigente e la relativa messa a norma, dovendosi intendere la vendita, in caso contrario, per soli pezzi di ricambio.

B) Gara telematica - La vendita si svolgerà - per ciascun bene o lotto - mediante gara telematica (modello ebay) accessibile dal sito http://www.fallcoaste.it sezione IVG Pordenone
C) Durata della gara - La durata della gara è fissata in giorni 10 (con carico della scheda di vendita 5 giorni prima) con decorrenza dall’inizio della gara telematica. Il termine scadente il giorno festivo si intende scadere il primo giorno non festivo immediatamente successivo. La gara telematica verrà automaticamente prolungata di due minuti dall’ultima offerta. La gara scadente tra il 01 e il 31 agosto verrà prorogata di tanti giorni quanti sono quelli cadenti nel periodo di sospensione
D) Prezzo base - Il prezzo base per le offerte per ciascun bene o lotto è pari a quello indicato nel verbale di pignoramento ovvero nella perizia.Sono previsti scatti minimi in aumento di € 50,00, salva diversa specifica disposizione
E) Visione dei beni in vendita - Ogni interessato può prendere direttamente visione dei beni in vendita, negli orari stabiliti dal commissionario previa prenotazione della visita.
F) Registrazione su http://www.fallcoaste.it e caparra - Gli interessati a partecipare alla gara e a formulare offerta/e irrevocabile/i di acquisto devono effettuare la registrazione utilizzando l'apposita funzione attivata sul sito e costituire una caparra tramite bonifico bancario o assegno circolare o in contanti per i massimali consentiti. Le modalità del versamento e le percentuali di vendita (variabili dal 09 al 16%) sono stabilite dal commissionario IVG e specificate sulle singole schede descrittive sul sito www.fallcoaste.it sezione IVG Pordenone. L’offerente dovrà tempestivamente inviare all’IVG per fax (0415318953) o via mail la contabile dell’avvenuto bonifico con il numero di CRO per l’autorizzazione e l’indicazione dell’IBAN per l’eventuale restituzione..

G) Offerta irrevocabile di acquisto - L'offerta irrevocabile di acquisto deve essere formulata tramite Internet con le modalità indicate sul sito; l'offerta perde efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità.

Modalità di saldo

Il commissionario procederà alla vendita del bene, previo incasso dell'intero prezzo, a favore di chi, al termine della gara, risulterà avere effettuato l'offerta maggiore.

Per le vendite fallimentari al termine della gara telematica si intenderà individuato il prezzo di vendita del compendio. In applicazione dell’art. 107 L.F. la vendita si intenderà perfezionata a detta massima offerta raggiunta qualora non intervengano offerte migliorative non inferiori al 10% della somma massima offerta entro il termine di giorni dieci dal deposito; qualora intervenga offerta migliorativa si procederà a gara tra il miglior offerente e i soli offerenti migliorativi. Il commissionario procederà alla vendita del bene, previo incasso dell’intero prezzo, a favore di chi, decorsi i 10 giorni, risulterà avere effettuato l’offerta maggiore.

II pagamento del saldo dovrà essere effettuato con le modalità già utilizzate per il versamento della cauzione:

  • tramite bonifico bancario da effettuarsi entro il giorno successivo al termine della gara stessa ;
  • tramite assegno circolare (non trasferibile, intestato a I.V.G.di Pordenone Srl) da depositare presso la sede dell'I.V.G. entro il giorno successivo al termine della gara; 
  • sino al limite massimo di Euro 2.999,99, tramite contanti da depositare presso la sede dell'I.V.G. entro il giorno successivo al termine della gara;

in caso di scadenza di sabato o giorno festivo, i pagamenti dovranno effettuarsi il primo giorno lavorativo successivo

Consegna beni
I beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l’avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione. Nel caso di beni registrati, la consegna avverrà all’avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà (a cura dell’aggiudicatario con spese di passaggio di proprietà e cancellazione delle formalità a carico dello stesso). Ai fini dell’art. 1194 c.c., è stabilito che qualunque somma versata (compresa la caparra) sarà imputato prima alle spese e poi al prezzo.
In caso di pagamento non integrale o di mancato pagamento, la caparra sarà acquisita dal commissionario e i beni saranno rimessi in vendita alle medesime condizioni qui indicate.
L’acquirente deve provvedere al ritiro a sua cura e spese entro 10 giorni dal termine della gara o dal compimento delle formalità per il trasferimento di proprietà (le quali devono iniziare entro 5 giorni dall’aggiudicazione con spese di passagio di proprietà e cancellazione delle formalità a carico dello stesso). L'I.V.G. non effettua spedizioni
In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l’acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere all’I.V.G. il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/05/09 n. 80.
Decorsi ulteriori 10 giorni, l’I.V.G. provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli artt. 2756, comma 3, e 2797 c.c..

Modalità versamento cauzione:

I beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l’avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione. Nel caso di beni registrati, la consegna avverrà all’avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà (a cura dell’aggiudicatario con spese di passagio di proprietà e cancellazione delle formalità a carico dello stesso). Ai fini dell’art. 1194 c.c., è stabilito che qualunque somma versata (compresa la caparra) sarà imputato prima alle spese e poi al prezzo.
In caso di pagamento non integrale o di mancato pagamento, la caparra sarà acquisita dal commissionario e i beni saranno rimessi in vendita alle medesime condizioni qui indicate.
L’acquirente deve provvedere al ritiro a sua cura e spese entro 10 giorni dal termine della gara o dal compimento delle formalità per il trasferimento di proprietà (le quali devono iniziare entro 5 giorni dall’aggiudicazione). L'I.V.G. non effettua spedizioni
In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l’acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere all’I.V.G. il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/05/09 n. 80.
Decorsi ulteriori 10 giorni, l’I.V.G. provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli artt. 2756, comma 3, e 2797 c.c..

Modalità di saldo:

Il commissionario procederà alla vendita del bene, previo incasso dell'intero prezzo, a favore di chi, al termine della gara, risulterà avere effettuato l'offerta maggiore.

per le vendite fallimentari al termine della gara telematica si intenderà individuato il prezzo di vendita del compendio. In applicazione dell’art. 107 L.F. la vendita si intenderà perfezionata a detta massima offerta raggiunta qualora non intervengano offerte migliorative non inferiori al 10% della somma massima offerta entro il termine di giorni dieci dal deposito; qualora intervenga offerta migliorativa si procederà a gara tra il miglior offerente e i soli offerenti migliorativi.
Il commissionario procederà alla vendita del bene, previo incasso dell’intero prezzo, a favore di chi, decorsi i 10 giorni, risulterà avere effettuato l’offerta maggiore.

II pagamento del saldo potrà essere effettuato con le modalità già utilizzate per il versamento della cauzione):

  • tramite bonifico bancario da effettuarsi entro il giorno successivo al termine della gara stessa (con valuta al giorno dell'aggiudicazione del bene);
  • tramite assegno circolare (non trasferibile, intestato a I.V.G.di Venezia Srl) da depositare presso la sede dell'I.V.G. entro il giorno successivo al termine della gara;
  • sino al limite massimo di Euro 2.999,99, tramite contanti da depositare presso la sede dell'I.V.G. entro il giorno successivo al termine della gara;

in caso di scadenza di sabato o giorno festivo, i pagamenti dovranno effettuarsi il primo giorno lavorativo successivo

Condizioni bonifico:

IBAN
IT60T0306902113074000219799
Intestatario I.V.G. DI PORDENONE SRL

INTESA SAN PAOLO

BIC SWIFT: BCITITMM

Condizioni assegno:

assegno circolare
intestare: I.V.G. DI PORDENONE SRL entro la data ed ora indicati

-all'assegno circolare è parificato il bonifico IMMEDIATO e non urgente da eseguirsi entro la data ed ora indicata dando comunicazione a mezzo mail dell'avvenuto pagamento fornendo altresì gli estremi per l'iscrizione alla gara.

in mancanza di tale informazione non si potrà procedere alla iscrizione alla gara.

Al fine di poter visionare i beni prima dell'acquisto, è possibile presentare richiesta di visione all'Istituto Vendite Giudiziarie, tramite il servizio di prenotazione contenuto nelle schede pubblicate su questo sito o a mezzo mail all’indirizzo giudiziarie@ivgvenezia.it. Verrete ricontattati, e vi verrà comunicata giorno ed orario di ritrovo per la visita. Atteso che i beni possono, in taluni casi trovarsi in deposito fuori sede, un incaricato I.V.G. provvederà ad accompagnarvi nel luogo in cui si trovano, nel pieno rispetto della normativa vigente sulla privacy, esclusivamente previa conferma da parte del richiedente, onde permettere all'ufficio di garantire all'utenza un servizio sempre efficiente.

Prenota visita

Si informano gli interessati all'acquisto che le informazioni relative alle descrizioni dei beni sono dettagliatamente indicate nella documentazione allegata.

La descrizione e' indicativa delle caratteristiche dei beni da alienarsi, i quali essendo di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c. "Nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per i vizi della cosa. Essa non puo' essere impugnata per cause di lesione"), sono venduti secondo la formula del "visto e piaciuto", nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia.

IVG Pordenone
Telefono 0415318953
Email giudiziarie@ivgvenezia.it;info@ivgvenezia.it

Per assistenza all'utilizzo del sito, contattare Zucchetti Software Giuridico s.r.l. allo 0444 346 211 da lunedì a venerdì con orario 08:30-12:30 / 13:30-17:30

Questo sito è un prodotto
Zucchetti Software Giuridico srl
www.fallco.it