procedura n.1253/2019

Visite: 27

Gara chiusa

Gara non aggiudicata
Prezzo di aggiudicazione 900,00 Totale con oneri €:

Fasi

Offerte pervenute

Informazioni

Procedura n. 1253/2019
Tipo procedura Esecuzioni mobiliari con vendita post legge 80
Tribunale Pisa
Referente procedura COSIMO ERRIQUEZ
(050554790)
ivgpisa@astagiudiziaria.com
Inizio iscrizione 18/11/2019 10:00
Termine iscrizione:
- con Carta 23/11/2019 10:40
- con Assegno 23/11/2019 10:40
Inizio vendita 18/11/2019 10:00
Termine vendita 23/11/2019 10:50
ID inserzione PVP 791115
Codice vendita 298337
Data pubblicazione 12/11/2019 16:34

Dettagli

Tipo vendita Asincrona telematica
Prezzo base € 900,00
Iva (22,00%) € 198,00
Oneri € 98,82
Prezzo base totale € 1.196,82
Rilancio minimo € 100,00
Cauzione minima € 100,00
Prolungamento 3 min
Metodi pagamento Carta di Credito, Altro

Annotazioni PVP

Link inserzione ministeriale https://pvp.giustizia.it/pvp/it/dettaglio_annuncio.page?contentId=LTT3094846&idInserzione=791115

Storico Eventi

Tipologia NON AGGIUDICATA
Data pubblicazione 25/11/2019
Nota asta deserta

Ubicazione

VIA BARSANTI - 56020 Montopoli in Val d'Arno (PI)

Visualizza sulla mappa

Nessun documento

Modalità versamento cauzione:

MODALITA’ SALDO
CONSEGNA/RITIRO BENI: l beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l'avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione e, nel caso di beni registrati, dell'avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà (a cura dell'aggiudicatario); ai fini dell'art. 1193 c.c., è stabilito che qualunque somma versata (compresa la caparra) sarà imputata prima alle spese e poi al prezzo. L'acquirente deve provvedere al ritiro dei beni entro 3 giorni dal termine della gara. In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l'acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere all'l.V.G. il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/5/2009 n.80. Decorsi ulteriori 10 giorni, l'IV.G. provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli arte 2756, comma 3, e 2797 c.c. Su istanza e a spese dell'acquirente (e sotto la responsabilità di quest'ultimo per il trasporto), potrà essere concordata con il commissionario la spedizione del bene venduto.
CAUZIONE AUTOMEZZI: agli acquirenti di automezzi sarà richiesto il deposito cauzionale forfettario di euro 500,00 in contanti al momento del ritiro del mezzo. Il deposito sarà restituito in seguito all'avvenuto passaggio di proprietà, anche tramite bonifico bancario.
CONDIZIONI BONIFIVO (DOVE PREVISTO)
NOTA BENE: i dati con cui l'utente effettua la registrazione saranno utilizzati per la fatturazione in caso di aggiudicazione; non vi saranno eccezioni.
CONSEGNA/RITIRO BENI: l beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l'avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione e, nel caso di beni registrati, dell'avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà (a cura dell'aggiudicatario); ai fini dell'art. 1193 c.c., è stabilito che qualunque somma versata (compresa la caparra) sarà imputata prima alle spese e poi al prezzo. L'acquirente deve provvedere al ritiro dei beni entro 3 giorni dal termine della gara. In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l'acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere all'l.V.G. il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/5/2009 n.80. Decorsi ulteriori 10 giorni, l'IV.G. provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli arte 2756, comma 3, e 2797 c.c. Su istanza e a spese dell'acquirente (e sotto la responsabilità di quest'ultimo per il trasporto), potrà essere concordata con il commissionario la spedizione del bene venduto.
CAUZIONE AUTOMEZZI: agli acquirenti di automezzi sarà richiesto il deposito cauzionale forfettario di euro 500,00 in contanti al momento del ritiro del mezzo. Il deposito sarà restituito in seguito all'avvenuto passaggio di proprietà, anche tramite bonifico bancario.
CONDIZIONI CARTA DI PREDITO
CARTA DI CREDITO: è necessario inserire i dati della carta di credito (anche prepagata) nella sezione "Iscriviti alla Gara" del bene a cui si è interessati ad acquistare e automaticamente si è autorizzati a partecipare all'asta on-line. L'ammontare della cauzione sarà solo bloccato fino al termine della gara, è sbloccato in caso in cui l'utente non risulti aggiudicatario del bene.
CONDIZIONI ASSEGNO CIRCOLARE
ASSEGNO CIRCOLARE: è necessario consegnare l'assegno circolare negli orari di ufficio, prima che la gara sia scaduta. L'abilitazione avverrà comunque dopo la richiesta nella sezione "Iscriviti alla Gara" del bene a cui si è interessati ad acquistare e bisogna attendere l'autorizzazione alla partecipazione da parte dell'amministratore del portale.
COME VISAIONARE IL BENE
Per prenotare la visita dei beni inviare una email all'indirizzo: ivglivorno@astagiudiziaria.com o ivgpisa@astagiudiziaria.com , contattare l'Istituto Vendite Giudiziarie al numero 050/554790.
CONDIZIONI PARTECIPAZIONE
1. Gara telematica - La vendita si svolgerà - per ciascun bene o lotto - mediante gara telematica accessibile dal sito http://www.fallcoaste.it.
2. Durata della gara - La durata della gara è fissata in giorni come indicato nella scheda di vendita con decorrenza dall'inizio della gara telematica.
3. Prezzo base - Il prezzo base per le offerte per il lotto è pari a quello indicato nella perizia.
4. Esame dei beni in vendita - Ogni interessato può prendere direttamente visione dei beni in vendita, negli orari stabiliti dal commissionario previa prenotazione della visita.
5. Registrazione su http://www.fallcoaste.it e caparra - Gli interessati a partecipare alla gara e a formulare offerta/e irrevocabile/i di acquisto devono effettuare la registrazione utilizzando l'apposita funzione attivata sul sito e costituire una caparra tramite bonifico bancario. Le modalità del versamento e le percentuali di vendita sono stabilite dal commissionario IVG e specificate sulle singole schede descrittive sul sito www.fallcoaste.it sezione IVG di Pisa.
6. L'offerta irrevocabile di acquisto - L'offerta irrevocabile di acquisto deve essere formulata tramite Internet con le modalità indicate sul sito; l'offerta perde efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità. Negli orari di apertura dell'Istituto Vendite Giudiziarie e nei limiti delle disponibilità del commissionario, potranno essere messi a disposizione degli interessati alcuni terminali per la registrazione al sito, per l'iscrizione alle gare telematiche e per l'effettuazione delle offerte. Si informano gli interessati all'acquisto che le informazioni relative alle descrizioni dei beni ricalcano quanto riportato in verbale di pignoramento. La descrizione è indicativa delle caratteristiche dei beni da alienarsi, i quali essendo di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c. "Nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per i vizi della cosa. Essa non può essere impugnata per cause di lesione"), sono venduti secondo la formula del "visto e piaciuto", nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia

Modalità di saldo:

MODALITA’ SALDO
CONSEGNA/RITIRO BENI: l beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l'avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione e, nel caso di beni registrati, dell'avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà (a cura dell'aggiudicatario); ai fini dell'art. 1193 c.c., è stabilito che qualunque somma versata (compresa la caparra) sarà imputata prima alle spese e poi al prezzo. L'acquirente deve provvedere al ritiro dei beni entro 3 giorni dal termine della gara. In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l'acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere all'l.V.G. il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/5/2009 n.80. Decorsi ulteriori 10 giorni, l'IV.G. provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli arte 2756, comma 3, e 2797 c.c. Su istanza e a spese dell'acquirente (e sotto la responsabilità di quest'ultimo per il trasporto), potrà essere concordata con il commissionario la spedizione del bene venduto.
CAUZIONE AUTOMEZZI: agli acquirenti di automezzi sarà richiesto il deposito cauzionale forfettario di euro 500,00 in contanti al momento del ritiro del mezzo. Il deposito sarà restituito in seguito all'avvenuto passaggio di proprietà, anche tramite bonifico bancario.
CONDIZIONI BONIFIVO (DOVE PREVISTO)
NOTA BENE: i dati con cui l'utente effettua la registrazione saranno utilizzati per la fatturazione in caso di aggiudicazione; non vi saranno eccezioni.
CONSEGNA/RITIRO BENI: l beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l'avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione e, nel caso di beni registrati, dell'avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà (a cura dell'aggiudicatario); ai fini dell'art. 1193 c.c., è stabilito che qualunque somma versata (compresa la caparra) sarà imputata prima alle spese e poi al prezzo. L'acquirente deve provvedere al ritiro dei beni entro 3 giorni dal termine della gara. In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l'acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere all'l.V.G. il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/5/2009 n.80. Decorsi ulteriori 10 giorni, l'IV.G. provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli arte 2756, comma 3, e 2797 c.c. Su istanza e a spese dell'acquirente (e sotto la responsabilità di quest'ultimo per il trasporto), potrà essere concordata con il commissionario la spedizione del bene venduto.
CAUZIONE AUTOMEZZI: agli acquirenti di automezzi sarà richiesto il deposito cauzionale forfettario di euro 500,00 in contanti al momento del ritiro del mezzo. Il deposito sarà restituito in seguito all'avvenuto passaggio di proprietà, anche tramite bonifico bancario.
CONDIZIONI CARTA DI PREDITO
CARTA DI CREDITO: è necessario inserire i dati della carta di credito (anche prepagata) nella sezione "Iscriviti alla Gara" del bene a cui si è interessati ad acquistare e automaticamente si è autorizzati a partecipare all'asta on-line. L'ammontare della cauzione sarà solo bloccato fino al termine della gara, è sbloccato in caso in cui l'utente non risulti aggiudicatario del bene.
CONDIZIONI ASSEGNO CIRCOLARE
ASSEGNO CIRCOLARE: è necessario consegnare l'assegno circolare negli orari di ufficio, prima che la gara sia scaduta. L'abilitazione avverrà comunque dopo la richiesta nella sezione "Iscriviti alla Gara" del bene a cui si è interessati ad acquistare e bisogna attendere l'autorizzazione alla partecipazione da parte dell'amministratore del portale.
COME VISAIONARE IL BENE
Per prenotare la visita dei beni inviare una email all'indirizzo: ivglivorno@astagiudiziaria.com o ivgpisa@astagiudiziaria.com , contattare l'Istituto Vendite Giudiziarie al numero 050/554790.
CONDIZIONI PARTECIPAZIONE
1. Gara telematica - La vendita si svolgerà - per ciascun bene o lotto - mediante gara telematica accessibile dal sito http://www.fallcoaste.it.
2. Durata della gara - La durata della gara è fissata in giorni come indicato nella scheda di vendita con decorrenza dall'inizio della gara telematica.
3. Prezzo base - Il prezzo base per le offerte per il lotto è pari a quello indicato nella perizia.
4. Esame dei beni in vendita - Ogni interessato può prendere direttamente visione dei beni in vendita, negli orari stabiliti dal commissionario previa prenotazione della visita.
5. Registrazione su http://www.fallcoaste.it e caparra - Gli interessati a partecipare alla gara e a formulare offerta/e irrevocabile/i di acquisto devono effettuare la registrazione utilizzando l'apposita funzione attivata sul sito e costituire una caparra tramite bonifico bancario. Le modalità del versamento e le percentuali di vendita sono stabilite dal commissionario IVG e specificate sulle singole schede descrittive sul sito www.fallcoaste.it sezione IVG di Pisa.
6. L'offerta irrevocabile di acquisto - L'offerta irrevocabile di acquisto deve essere formulata tramite Internet con le modalità indicate sul sito; l'offerta perde efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità. Negli orari di apertura dell'Istituto Vendite Giudiziarie e nei limiti delle disponibilità del commissionario, potranno essere messi a disposizione degli interessati alcuni terminali per la registrazione al sito, per l'iscrizione alle gare telematiche e per l'effettuazione delle offerte. Si informano gli interessati all'acquisto che le informazioni relative alle descrizioni dei beni ricalcano quanto riportato in verbale di pignoramento. La descrizione è indicativa delle caratteristiche dei beni da alienarsi, i quali essendo di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c. "Nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per i vizi della cosa. Essa non può essere impugnata per cause di lesione"), sono venduti secondo la formula del "visto e piaciuto", nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia

Si informano gli interessati all'acquisto che le informazioni relative alle descrizioni dei beni sono dettagliatamente indicate nella documentazione allegata.

La descrizione e' indicativa delle caratteristiche dei beni da alienarsi, i quali essendo di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c. "Nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per i vizi della cosa. Essa non puo' essere impugnata per cause di lesione"), sono venduti secondo la formula del "visto e piaciuto", nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia.

IVG Pisa-Livorno-Grosseto
Telefono 050554790
Email ivgpisa@gmail.com
Dati ricevuti dal Portale delle Vendite Pubbliche:
Link inserzione ministeriale https://pvp.giustizia.it/pvp/it/dettaglio_annuncio.page?contentId=LTT3094846&idInserzione=791115
ID Inserzione 791115
ID Messaggio 4f1f815b-0fa0-11ea-ba9c-005056b13b25
Tipo inserzione giudiziaria
Giorni pubblicità 180
Data pubblicazione 12/11/2019
ID Procedura 430344
Tipo Procedura giudiziaria
ID Tribunale 0500260093
Tribunale Tribunale di PISA
ID Registro ESECUZIONI_CIVILI_MOBILIARI
Registro ESECUZIONI CIVILI MOBILIARI
ID Rito EV80
Rito ESECUZIONI MOBILIARI CON VENDITA POST LEGGE 80
Numero Procedura 1253
Anno Procedura 2019
Istituto Vendite Giudiziarie:
idAnagrafica 1477510
Nome COSIMO
Cognome ERRIQUEZ
Cod. Fiscale RRQCSM85R03F376A
Email ivgpisa@astagiudiziaria.com
Telefono 050554790
Procede in operazioni vendita Si
Soggetto visita bene Si
ID Lotto 702160
Primo identificativo 702160
Codice LOTTO UNICO
Genere MOBILI
Categoria MACCHINARI-UTENSILI-MATERIE PRIME
Descrizione IT N. 3 POMPE DI VERNICIATURA
Ubicazione:
Indirizzo Via Barsanti
Cap/Zip 56020
Città Montopoli in Val d'Arno
Provincia Pisa
Regione Toscana
Nazione Italia
ID Bene 1126880
Primo identificativo 1126880
Tipologia MACCHINARI-UTENSILI-MATERIE PRIME
Categoria ATTREZZATURE INDUSTRIALI
Descrizione IT N. 3 POMPE DI VERNICIATURA
Ubicazione:
Indirizzo VIA BARSANTI
Cap/Zip 56020
Città Montopoli in Val d'Arno
Provincia Pisa
Regione Toscana
Nazione Italia
Luogo visione:
Indirizzo VIA BARSANTI
Cap/Zip 56020
Città Montopoli in Val d'Arno
Provincia Pisa
Regione Toscana
Nazione Italia
Luogo ritiro bene:
Indirizzo VIA BARSANTI
Cap/Zip 56020
Città Montopoli in Val d'Arno
Provincia Pisa
Regione Toscana
Nazione Italia
Data e ora vendita 23/11/2019 10:50
Tipologia vendita TRAMITE COMMISSIONARIO
Modalità vendita ASINCRONA TELEMATICA
Prezzo base (€) 900,00
Offerta minima (€) 900,00
Rialzo minimo (€) 100,00
Termine presentazione offerte 23/11/2019 10:40
Spesa prenotata debito No
Contributo non dovuto Si
ID Sito 69
Tipologia gestore delle vendite
Nominativo https://www.fallcoaste.it
Url https://www.fallcoaste.it

ID Sito 60
Tipologia sito pubblicita
Nominativo https://www.fallcoaste.it
Url https://www.fallcoaste.it
Tipologia NON AGGIUDICATA
Data pubblicazione 25/11/2019
Nota asta deserta

Questo sito è un prodotto
Zucchetti Software Giuridico srl
www.fallco.it