LOTTO DUE: Unità immobiliare a destinazione autorimessa sita nel Comune di Genova, via Sant’Alberto civico 43D rosso. La Superficie Commerciale del box risulta pari a mq 55,00 c.a.

Visite: 26

Gara non avviata

Prezzo base €: 33.000,00 oltre oneri di legge, come indicato nell'avviso di vendita.
Prezzo minimo €:
- 25,00% prezzo base
24.750,00 oltre oneri di legge, come indicato nell'avviso di vendita.
Inizio
4h 13m 17s
Tipo vendita Sincrona mista
Tribunale Genova
Metodi pagamento Bonifico, Altro

Informazioni

Procedura n. 164/2017
Tipo procedura Esecuzioni Immobiliari
Inizio vendita 19/07/2018 12:00
Inizio iscrizione 14/05/2018 12:00
Termine iscrizione:
- con Bonifico 13/07/2018 12:00
- con Assegno 18/07/2018 12:00
Codice vendita 146873
Data pubblicazione 14/05/2018 16:32

Dettagli

Prezzo base € 33.000,00
Prezzo minimo (- 25,00% prezzo base) € 24.750,00
Rilancio minimo € 1.000,00
Cauzione (10,00 % prezzo offerto)

Ubicazione

VIA SANT'ALBERTO 43D ROSSO - 16154 Genova (GE)

Visualizza sulla mappa
  1. Ai sensi art. 12, D.M. 32/2015 l’offerta per la vendita telematica deve contenere:
  • I dati identificativi dell’offerente, con l’espressa indicazione del codice fiscale e/o della partita iva; se l’offerente non risiede nel territorio dello Stato e non risulti attribuito il codice fiscale, si deve indicare il codice fiscale rilasciato dall’autorità fiscale del paese di residenza, o, in mancanza, un analogo codice identificativo.
  • L’ufficio giudiziario presso il quale pende la procedura;
  • L’anno e il numero di ruolo generale della procedura;
  • Il numero o altro dato identificativo del lotto;
  • La descrizione del bene;
  • L’indicazione del referente della procedura;
  • La data e l’ora fissata per l’inizio delle operazioni di vendita;
  • Il prezzo offerto e il termine per il relativo pagamento;
  • L’importo versato a titolo di cauzione;
  • La data, l’orario e il numero di CRO del bonifico effettuato per il versamento della cauzione e l’indicazione dell’iban sul quale la somma è stata addebitata;
  • L’indirizzo della casella di posta elettronica certificata utilizzata per trasmettere l’offerta e ricevere le comunicazioni. L’eventuale recapito di telefonia mobile ove ricevere le comunicazioni.

L’offerta dovrà indicare altresì stato civile del soggetto a cui andrà intestato l’immobile e il regime patrimoniale nel caso in cui l’offerente sia coniugato. Le offerte possono essere presentate anche da coloro che intendono effettuare il versamento del prezzo previa stipula di contratto di finanziamento che prevede il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia ipotecaria di primo grado sull’immobile oggetto della vendita. Se l’offerente è coniugato e in regime di comunione legale dei beni, dovranno essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge. Se l’offerente è un minorenne, l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del giudice tutelare. L’offerta potrà essere formulata anche per persona da nominare, ai sensi dell’art. 579 u.c. c.p.c.. Se l’offerente è un interdetto, un inabilitato o un amministrato di sostegno, dovranno essere allegati copia del documento di identità e codice fiscale del sottoscrittore, copia del provvedimento di nomina del sottoscrittore e copia dell’autorizzazione del giudice tutelare. Se l’offerente agisce quale legale rappresentante di altro soggetto, dovrà essere allegato certificato del registro delle imprese da cui risultino i poteri ovvero la procura o l’atto di nomina che giustifichi i poteri;

  1. All’offerta dovranno essere allegate le fotocopie della tessera sanitaria/codice fiscale e di un documento di identità valido dell’offerente e, nel caso di offerente persona giuridica, copia della visura camerale attestante i poteri di firma
  2. L’offerta presentata è irrevocabile ai sensi dell’art. 571 comma 3° c.p.c.;
  3. Se l’offerta è pari o superiore al prezzo stabilito nell’ordinanza di vendita, l’offerta è senz’altro accolta. Qualora il prezzo sia inferiore a tale valore, ma in misura non superiore ad un quarto, il delegato può far luogo alla vendita quando ritiene che non via sia seria possibilità di conseguire un prezzo superiore con una nuova vendita e non sono state presentate istanze di assegnazione ai sensi dell’art. 588 c.p.c. (art. 572 c.p.c.).
  4. In caso di più offerte, gli offerenti saranno invitati in ogni caso a gara sulla base dell’offerta più alta. Il bene verrà definitivamente aggiudicato a chi, esauriti i rilanci, avrà raggiunto l’offerta più alta;
  5. In caso di aggiudicazione, l’offerente è tenuto al versamento del saldo prezzo e degli oneri, diritti e spese di vendita nel termine di 60 giorni dalla aggiudicazione. In caso di inadempimento, l’aggiudicazione sarà revocata e l’aggiudicatario perderà le somme versate a titolo di cauzione a titolo di multa ai sensi dell’art. 587 c.p.c.;
  6. L’aggiudicatario inadempiente è condannato, con decreto del giudice dell’esecuzione, al pagamento della differenza tra il prezzo da lui offerto e quello minore al quale è avvenuta la vendita (art. 177 disp. att. c.p.c.)
Modalità versamento cauzione:
  1. L’offerente dovrà versare anticipatamente, con due distinti bonifici sul conto corrente IT69S 03069 11885 100000001972 intestato a Zucchetti Software Giuridico srl, un importo pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 164/2017 lotto ___ versamento cauzione” (se il lotto è unico indicare “lotto unico”, in presenza di più lotti indicare il numero di lotto per il quale viene presentata l’offerta) ed un importo pari al 15% del prezzo offerto a titolo di fondo spese con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 164/2017 lotto ___ versamento fondo spese” (se il lotto è unico indicare “lotto unico”, in presenza di più lotti indicare il numero di lotto per il quale viene presentata l’offerta). I bonifici dovranno essere effettuati in tempo utile per risultare accreditati sul conto corrente indicato entro il termine ultimo per la presentazione delle offerte. Gli ammessi alla gara riceveranno, 30 minuti prima dell’inizio delle operazioni di vendita, all’indirizzo pec indicato nel modulo ministeriale di offerta le credenziali per accedere alla vendita in oggetto. Un ulteriore invito a connettersi per partecipare alle operazioni di vendita verrà trasmesso a mezzo SMS al recapito di telefonia mobile fornito nell’offerta.
Condizioni bonifico:
  1. L’offerente dovrà versare anticipatamente, con due distinti bonifici sul conto corrente IT69S 03069 11885 100000001972 intestato a Zucchetti Software Giuridico srl, un importo pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 164/2017 lotto ___ versamento cauzione” (se il lotto è unico indicare “lotto unico”, in presenza di più lotti indicare il numero di lotto per il quale viene presentata l’offerta) ed un importo pari al 15% del prezzo offerto a titolo di fondo spese con causale “Procedura Esecutiva imm.re R.G.E. 164/2017 lotto ___ versamento fondo spese” (se il lotto è unico indicare “lotto unico”, in presenza di più lotti indicare il numero di lotto per il quale viene presentata l’offerta). I bonifici dovranno essere effettuati in tempo utile per risultare accreditati sul conto corrente indicato entro il termine ultimo per la presentazione delle offerte. Gli ammessi alla gara riceveranno, 30 minuti prima dell’inizio delle operazioni di vendita, all’indirizzo pec indicato nel modulo ministeriale di offerta le credenziali per accedere alla vendita in oggetto. Un ulteriore invito a connettersi per partecipare alle operazioni di vendita verrà trasmesso a mezzo SMS al recapito di telefonia mobile fornito nell’offerta.

Si informano gli interessati all'acquisto che le informazioni relative alle descrizioni dei beni sono dettagliatamente indicate nella documentazione allegata.

La descrizione e' indicativa delle caratteristiche dei beni da alienarsi, i quali essendo di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c. "Nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per i vizi della cosa. Essa non puo' essere impugnata per cause di lesione"), sono venduti secondo la formula del "visto e piaciuto", nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia.

IVG Genova
Telefono 0105299253
Email HELPDESK@SOVEMO.COM

Per assistenza all'utilizzo del sito, contattare Zucchetti Software Giuridico s.r.l. allo 0444 346 211 da lunedì a venerdì con orario 08:30-12:30 / 13:30-17:30

Questo sito è un prodotto
Zucchetti Software Giuridico srl
www.fallco.it